Zambetti

 
Prodotti
Servizi
Evidenza
 

I "Tubi a spinta" in C.A. vengono utilizzati per realizzare tratti di tubazione con la tecnica di posa in opera senza scavo (NO-DIG), tecnica del "microtunnelling" e del "pipe-jacking".

I nostri "Tubi a spinta" in C.A. utilizzati per la posa in opera senza scavo (NO-DIG), con la tecnica del "microtunnelling" e del "pipe-jacking", sono particolarmente adatti per superare ostacoli rappresentati da strade principali o autostrade, binari ferroviari, canali, edifici ed altre strutture che vengono a trovarsi sul percorso della conduttura. Si prende in considerazione l'utilizzo di queste metodologie, a diffusione sempre maggiore, come alternativa agli scavi tradizionali e laddove non è possibile o estremamente difficile operare con scavi a cielo aperto.

Per quanto concerne la realizzazione di una condotta con la tecnica del "microtunnelling" o del "pipe-jacking", la posa in opera inizia con la preparazione di due pozzetti o camerette, uno "di spinta" e l'altro "di ricevimento o di arrivo". Il pozzetto "di spinta" deve essere dimensionato in modo che possa contenere il "macchinario di spinta" e consentire lo svolgimento delle operazioni di lavoro (allontanamento del materiale di scavo, posizionamento del tubo, "spinta" del medesimo e controllo degli allineamenti); Il pozzetto "di arrivo" deve essere dimensionato solo per la fuoriuscita della fresa.

Il calcestruzzo vibrogettato armato (UNI 9858), confezionato con appositi mescolatori, è costituito da un impasto di cemento opportunamente dosato, con inerti lavati di cava aventi granulometria adeguata. CLASSE C>30.

Le armature utilizzate per la produzione dei "Tubi a spinta" in C.A. possono avere le seguenti configurazioni: "gabbia circolare singola", "doppia gabbia circolare", "gabbia singola ellittica" e combinazione di "doppia gabbia circolare e ellittica".

Nel calcolo delle varie tipologie dei "Tubi a spinta" in C.A. si sono seguite le indicazioni contenute nella norma europea provvisoria prEN 1916:2001 e in particolare nell'allegato B (normativo), ove non in contrasto con la normativa italiana. Si è poi svolto un calcolo automatico agli elementi finiti, con elementi tridimensionali, tramite il programma SAP386 a confronto dei risultati ottenuti col metodo manuale. In accordo al documento europeo sopra citato si considerano, come schema di calcolo, "tubi" appoggiati lungo due direttrici tali da formare un angolo al centro non superiore a 30° e caricati lungo la direttrice superiore con un carico lineare costante "Fn".

Per ogni tipologia di tubo si considerano due classi di resistenza:

"E 90" - "E 135"

che prevedono i relativi "Fn [KN/m]" calcolati secondo la formula:

Fn = (E * DN)/1000

con:

DN = diametro nominale (diametro interno in mm)

E = classe di resistenza.

I nostri tubi a spinta sono prodotti in ottemperanza alla normativa UNI EN 1916:2004 per quanto concerne la marchiatura CE dei prodotti da costruzione.

 

disegno misure tubo a spinta

 

TUBI A SPINTA

Codice

D1

Diametro interno

cm

D2

Diametro esterno

cm

S

Spessore

cm

L

Lunghezza

cm

E

Classe di Resistenza

Peso

Kg/ml

CR0800

80

110

15

200

E90

1000

CR0810

E135

CR1000

100

130

15

E90

1250

CR1010

E135

CR1200

120

150

15

E90

1500

CR1210

E135

CR1400

140

180

20

E90

2300

CR1410

E135

CR1600

160

200

20

E90

2600

CR1610

E135

CR1800

180

230

25

E90

3750

CR1810

E135

CR2000

200

240

20

E90

3200

CR2010

E135

 

pdfTabella tubi a spinta

 

tubispinta1

tubispinta2

tubispinta3

tubispinta4

tubispinta5

tubispinta6

armatura_tubispinta

tubispinta7

tubispinta8

tubispinta9

tubispinta10

tubispinta11

tubispinta12

armatura_tubispinta1

tubispinta13

tubispinta14