Zambetti

 
Prodotti
Servizi
Evidenza
 

 

I “blocchi” in calcestruzzo, pieni o forati, vengono utilizzati nel campo dell’edilizia civile o industriale in alternativa ai tradizionali prodotti da costruzione, pietra e mattone, impiegati per la realizzazione di murature con le seguenti caratteristiche tecniche:

murature portanti o muratura armata, quella struttura composita (blocco + armatura) idonea a sopportare i carichi di compressione, taglio e trazione;

murature di tamponamento, quella muratura realizzata a tamponamento di un’altra struttura alla quale è attribuita la funzione portante; sono comunque indispensabili gli irrigidimenti verticali ed orizzontali mediante l'alloggiamento di apposita armatura per dotare la muratura di un'idonea nervatura;

murature architettoniche o di rivestimento, sono murature con specifiche caratteristiche estetiche che consentono di dare un effetto architettonico all’edificio nel suo insieme; oppure realizzate come rivestimento di un’altra struttura;

divisori o tavolati, murature che definiscono la volumetria dei vani in un fabbricato civile o industriale;

I nostri “blocchi” sono prodotti con impianti tecnologici fra i più moderni nel campo della vibropressione in moduli aventi dimensioni nominali di cm 20x40/20x50 sp. cm 8/12/15/20/25 e classificati secondo il loro utilizzo specifico: "da intonaco", "faccia vista", "faccia vista speciali", “pieni”, "impermeabili", "colorati".

da intonacoquei blocchi prodotti con calcestruzzo vibropressato costituito da un impasto di cemento opportunamente dosato, con inerti lavati di cava aventi granulometria adeguata per ottenere   una rifinitura superficiale particolarmente grezza; una volta posti in opera, la muratura viene poi intonacata.

faccia vista”: quei blocchi che non necessitano l’utilizzo dell’intonaco; prodotti con calcestruzzo vibropressato costituito da un impasto di cemento opportunamente dosato, con inerti lavati di cava aventi granulometria adeguata per ottenere specifiche caratteristiche estetiche di omogeneità per quanto concerne la rifinitura superficiale “a vista”.

faccia vista  speciali”: quei blocchi che vengono utilizzati per realizzare murature con prerogative estetiche specifiche a carattere archittettonico; prodotti con la particolare lavorazione “a spacco” eseguita sul blocco dopo la fase di stampaggio e prima che il “legante” abbia raggiunto il prestabilito grado di maturazione, esteticamente si presentano nelle seguenti tipologie: con la rifinitura superficiale irregolare e grezza, “splittata”, simile nell’aspetto estetico alla pietra naturale oppure con la superficie sagomata con scanalature verticali, “cannellata”, ricavate in fase di stampaggio e la rifinitura superficiale delle scanalature, “splittata”.  

pieni”: quei blocchi che vengono impiegati per la fabbricazione di strutture, pozzetti o camerette d’ispezione, basamenti, locali contatori, ecc. ecc., progettate con dimensioni non reperibili in commercio già prefabbricate; inoltre vengono utilizzati per la formazione di murature portanti e nell’ambito della sicurezza, per la costruzione dei locali caldaia.

Tutti i nostri blocchi, “da intonaco”, “faccia vista”, “faccia vista speciali”, “pieni” possono essere prodotti con le seguenti ulteriori caratteristiche tecniche:

“impermeabili”: quei blocchi utilizzati per la formazione di murature particolarmente esposte alle piogge battenti; sono prodotti con calcestruzzo vibropressato additivato con idrorepellente di massa che ostacola e impedisce la penetrazione capillare dell’acqua all’interno dei blocchi pur lasciando traspirare la muratura. Per rendere impermeabile la muratura nel suo insieme, si raccomanda l’uso della malta di cemento  idrofugata con prodotti idrorepellenti.

“colorati”: quei blocchi utilizzati per la realizzazione di murature pigmentate che diano effetti estetici piacevoli, in armonia con l’ambiente e gradevoli alle persone; prodotti con calcestruzzo vibropressato additivato con “ossidi di ferro”, si presentano con la rifinitura superficiale pigmentata. Per ottenere murature colorate con omogeneità nel suo insieme, si raccomanda l’uso della malta di cemento addittivata con lo stesso tipo di ossido usato per i blocchi. quei blocchi che vengono utilizzati per la fabbricazione di strutture particolari come ad esempio, pozzetti, camerette d’ispezione, basamenti, locali contatori, ecc. ecc. non reperibili in commercio già prefabbricati; inoltre sono utilizzati anche per la formazione di murature portanti per strutture semplici che non generano carichi di esercizio notevoli e, nell’ambito della sicurezza, per la realizzazione dei locali caldaia.

I nostri blocchi sono prodotti in ottemperanza alla normativa UNI EN 771-3:2005 per quanto concerne la marchiatura CE dei prodotti da costruzione e secondo la circolare n. 91 del Ministero dell’Interno – Direzione Generale dei Servizi Antincendi del 14/09/1961 e D.M. 16/02/2007 per la determinazione della resistenza al fuoco.

MANUFATTI COMPLEMENTARI AI BLOCCHI

 

Sono quei manufatti che vengono utilizzati con i blocchi per la formazione delle murature: “corree” e “copertine”:

“corree”, con la loro caratteristica forma a “U”, studiate per accogliere in opera, l’apposita armatura e il riempimento di calcestruzzo, vengono utilizzate per formare architravi e i cordoli di irrigidimento orizzontali necessari quando l’altezza della muratura lo richiede;      

copertine, prodotte con calcestruzzo vibropressato o vibrogettato, vengono utilizzate come elementi di copertura per muretti di delimitazione oppure per muri di recinzione o di confine realizzati con i blocchi.

 

blocchi1

blocchi4

blocchi5

nuova20foto20uffici

blocchi20cannellati

blocchi10

blocchi11

cabina20quintiliano

blocchi20san20giuliano